Sondaggio per i miei lettori: how about writing in English?

Un piccolo sondaggio che vorrei proporre ai miei lettori, nato da un’idea che mi è venuta ma che vorrei approfondire.

Innanzitutto, la situazione corrente: questo sito è scritto in italiano per lettori italiani, e tradotto automaticamente in inglese.

Ora, invece, mi stavo chiedendo se fosse il caso di cambiare, ovvero di scrivere i miei post in inglese, e tradurli automaticamente in italiano. La lingua principale di questo sito, praticamente, sarebbe l’inglese.

Il cambiamento non è indolore: sia per i lettori che non masticano l’inglese, sia per il posizionamento del sito (è più facile posizionarsi nelle SERP italiane che in quelle inglesi), sia per me: non sono madrelingua inglese! Tuttavia, il cambiamento porterebbe anche alcuni vantaggi: più visibilità per il sito e quindi (sperabilmente) più visite, le possibilità di far conoscere e di interagire in modo più veloce con attori non-Italian speaking e perché no, anche un modo per migliorare il mio inglese.

Ma prima di intraprendere questo percorso, volevo chiedere ai miei lettori: cosa ne pensate?

9 thoughts on “Sondaggio per i miei lettori: how about writing in English?”

  1. Secondo me è una buona idea! Il top penso sia un blog in doppia lingua ma con lo stesso post scritto in entrambe le lingue dal blogger (intendo senza traduzione automatica), ma oltre al fatto che ciò porta via più tempo, non so che influenze abbia riguardo le SERP.

  2. We want Big Bologna in English!!!

    Io ho il SO in inglese e tutte le volte mi trovo quella cavolo di traduzione… Voto 100% a favore dello switch!!!

    Tommy(ilpazzo)

  3. Io direi di provare con l’inglese.
    Hai continuamente occasione di fare pratica con l’Italiano ma, in generale, non vale lo stesso per l’inglese.

    Tra i lati negativi che elenchi, c’e` anche il fatto che parte del tuo pubblico attuale potrebbe avere qualche difficolta` in piu` a leggerti, dal momento che la traduzione non sempre e` perfetta.

    C’e` una cosa che mi chiedevo: non ti seccherebbe avere i commenti in Italiano e quelli in Inglese in due posti separati?

    1. Hai colto in pieno il punto, Alessandro. Non vedo particolari difficoltà con l’inglese, ma si tratta di scegliere per il “mio” pubblico: i miei post sono abbastanza tecnici da poter essere fruibili anche a chi mastica anche l’inglese? O, viceversa, sono i contenuti “popular” quelli che attraggono più visitatori?
      Mi viene in mente la legge di Pareto, e penso che sia una buona risposta alla mia domanda…

  4. Bello il form dei commenti. Possibilità di formattare il testo in ogni aspetto.
    Complimenti all’autore del sito web.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *