Steve Jobs, l’uomo che ha inventato il futuro: la mia recensione

stevejobsluomofuturo

Si è fatto un gran parlare, soprattutto ultimamente, di Steve Jobs; è stato definitivo in molti modi: un leader carismatico, un visionario, un tiranno. Il libro “Steve Jobs, l’uomo che ha inventato il futuro“, edito da Hoepli mi è stato prestato poco meno di un mese fa, e l’ho letto tutto d’un fiato, data l’attualità dell’argomento e della recente scomparsa del n.1 di Apple.

Il libro è stato scritto da Jay Elliot (ex VP Apple, e amico di Steve come si potrà capire leggendo il libro) ed è davvero molto aggiornato: la versione italiana è stata stampata nel marzo 2011, e contiene la mail di Steve in cui si congeda per motivi di salute nel gennaio 2011.

Il libro è ben scritto, suddiviso in capitoli di facile lettura, per un totale di 230 pagine. Nel libro si trovano molti elementi di riflessione, molte curiosità (non conoscevo il video promozionale ‘1984’ del primo Macintosh, che vedete qui sotto).

Impressionante e rivoluzionario per quei tempi. E la regia è di Ridley Scott.

Nel libro vengono snocciolate anche alcune perle di saggezza di Steve, i suoi comportamenti tirannici e visionari, e viene anche sfatata una leggenda che troppo spesso si legge per la rete: Steve non è stato licenziato da Apple nel 1985, bensì si è licenziato per una scelta non condivisa. In generale, quindi, un libro ricco di dettagli e molto rapido da leggere, intrigante e ben scritto. Se siete dei fanatici Apple, è sicuramente da avere.  Il prezzo è un tantino elevato per i miei gusti (probabilmente il costo lievita a causa dell’hardcover): 19.90 Euro.

Infine, chiudo con un altro video, una presentazione di Steve che non avevo mai visto e che ho cercato, incuriosito dalla descrizione trovata nel libro. Ovviamente non parlo del video del commencement a Stanford, fin troppo famoso e citato. Ma parlo, ovviamente, del primo keynote tenuto da Steve: la presentazione del primissimo Macintosh.

4 thoughts on “Steve Jobs, l’uomo che ha inventato il futuro: la mia recensione”

  1. Quando si dice che uno lo stile ce l’ha dentro. Grande keynote, per ciò che ha presentato in quegli anni, quello dell’iPhone è stato una sciocchezza.

    Io sto leggendo le biografia ufficiale di Walter Isaacson. Consigliatissima. 40+ interviste con SJ, 100+ interviste con dipendenti, ex-soci della prima ora, fidanzate ufficiali e non. Insomma, la sua vita e la sua sregolatezza, le sue luci e le sue ombre, il suo genio ricostruito nei minimi dettagli.

  2. Anche io sto leggendo questo libro, condivido l’ottimo giudizio!

    Scritto da una persona molto vicina a Steve regala molti spunti interessanti…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *