DuckDuckGo: il mio motore di ricerca di default

Da un po’ di tempo ho cambiato il motore di ricerca che utilizzo su Chrome: sono passato da Google a DuckDuckGo. DuckDuckGo è semplice e veloce come Google, ma in più offre alcune funzionalità interessanti. Vi presento quelle che mi hanno convinto ad utilizzare DuckDuckGo come motore di ricerca di default:

  • La possibilità di avere una panoramica introduttiva (dictionary) su qualsiasi termine viene introdotto (vedi l’esempio in figura). Inoltre vengono anche presentate le search ideas, ovvero alcuni termini correlati alla ricerca che abbiamo fatto. Come vedete, il layout è molto semplice ma al tempo stesso efficace.Define
  • La possibilità di effettuare ricerche ristrette ad un singolo campo: ad esempio, utilizzando la chiave di ricerca “!ruby filter” si viene portati sulla pagina di ricerca di ruby-lang.org per la chiave di ricerca specificata (in questo caso vediamo l’help che ci suggerisce di utilizzare questa funzionalità, detta bang syntax). I siti disponibili usando la bang syntax sono moltissimi, e comprendono la maggior parte dei siti che utilizzo quotidianamente.Ruby search

Provarlo non costa niente, e iniziare non vi obbliga a cambiare la configurazione del vostro browser. Senza dimenticare che proprio quest’anno, il motore di ricerca di DuckDuckGo è stato inserito da TIME nella lista dei 50 siti più interessanti del 2011.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *