QR Codes e la Google Chart API

Piccola intro: i QR Codes sono analoghi ai “normali” codici a barre, ma rappresentano un’evoluzione: possono contenere più dati (a parità di dimensione) e possono essere letti da una serie più ampia di dispositivi, come gli smartphone (su iOS segnalo l’ottima e gratuita i-nigma). Dopo aver scaricato un lettore di QR Codes per il vostro smartphone, fate una fotografia all’oggetto qui accanto: il browser del vostro telefonino vi porterà nella pagina più visitata di questo sito…

Fatto! Avete utilizzato il vostro primo QR Code. Ma come si generano?

A questo proposito, segnalo quest’utilissima API di Google per generare QR Codes: è molto semplice da utilizzare e in modalità RESTful (specificate i parametri direttamente nell’URL della chiamata); la tabella di documentazione di Google è estremamente chiara a riguardo. Consigliatissima!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *