Come si organizza un blog contest: l’esempio di Elettroaffari

Recentemente ho vinto un Ipod nano attraverso il contest organizzato da Elettroaffari; non c’è che dire, sono rimasto molto soddisfatto dalla loro professionalità: in primo luogo perché dopo l’estrazione del vincitore, sono bastati 4 giorni per ricevere il mio regalo. In secondo luogo, per la modalità di organizzazione, che io definisco esemplare per tutti quelli che vogliono organizzare un blog contest. Vediamo perché.

Come tutti i blog contest, richiede un post in cui si parli dell’articolo e una segnalazione dell’avvenuto link e post (non come commento ad un post come in quasi tutti gli altri casi, ma con un post su un forum). Ho “meditato” sulla modalità di estrazione del vincitore, e l’ho trovata leggermente diversa (rispetto ad altri blog contest da altri siti); questa diversità risulta in una modalità di organizzazione che io definirei “da prendere come esempio”. Perché?

  • A differenza di molti blog contest, i tempi di chiusura delle iscrizioni e di estrazione sono stati rispettati regolarmente
  • La modalità di estrazione è stata la più convincente di tutti i blog contest: molti blog contest si affidano a fantomatiche estrazioni da una sacca contenente i numeri di tutti i partecipanti del contest o peggio ancora da un generatore di numeri pseudorandom. Ci sono molti aspetti dubbi:
    • Chi assegna il numero al partecipante? In molti contest chi organizza il contest sceglie il numero per ogni partecipante.
    • La modalità di estrazione:
      • Chi garantisce che nel tanto acclamato “video dell’estrazione” (decantato come prova televisiva) l’estrazione non sia pilotata? Insomma, come si può avere la certezza che ci siano effettivamente tutti i numeri dei partecipanti nella sacca, o che il generatore di numeri pseudorandom copra i numeri di tutti i partecipanti?
      • Chi garantisce che il vincitore non sia un amico dell’organizzatore del contest (è già successo) e quindi riceva un trattamento speciale (= vince proprio lui)?
      • Chi garantisce che l’autore del blog non impersonifichi un utente che partecipa al contest e poi, guardacaso, vince proprio quell’utente? In questo modo l’autore del blog ne guadagna in popolarità (più link, più PageRank) in modo totalmente gratuito, e imbrogliando gli utenti che hanno partecipato al contest

003L’esempio di Elettroaffari illustra come si organizza un contest in modo che la modalità di estrazione sia assolutamente sicura e a prova di manomissioni: ogni partecipante sceglie un numero da 1-90; una volta chiuse le iscrizioni, il vincitore sarà il partecipante corrisponte al primo estratto sulla ruota del lotto.

Perché si utilizza uno strumento come il lotto, o un evento a carattere nazionale?

  • Innanzitutto, il lotto non può essere pilotato dagli autori del contest nè da nessun altro che sia collegato al contest
  • L’evento di estrazione è inconfutabile: essendo un evento a carattere nazionale, l’estrazione è sotto gli occhi di tutti, nessuno può negare che sia stato estratto un determinato numero e l’evidenza dell’estrazione conferma la vincita di un utente

Qualcuno potrà dire che sto facendo della pubblicità ad Elettroaffari: avendo già un post (quello di partecipazione al contest) con un link al loro sito la pubblicità l’ho già fatta; in secondo luogo, non me ne viene in tasca nulla: ho già ricevuto il mio regalo. Con questo post voglio semplicemente mostrare che esiste il modo giusto e corretto di organizzare un blog contest; se organizzati in questo modo, i blog contest non sono una “fregatura”, né per l’organizzatore, nè per i partecipanti.

E questo post non mi serve nemmeno per avere facilitazioni sul prossimo contest eventualmente organizzato da Elettroaffari: visto che si usa il lotto, con questo post non mi guadagno la capacità di previsione dei numeri estratti.

3 thoughts on “Come si organizza un blog contest: l’esempio di Elettroaffari”

  1. Ciao Michele ,
    sono in parte d’accordo con te . E’ vero che alcuni contest che ho recensito anche io , si sono rivelati poco trasparenti , molto dubbi con assegnazioni dei premi in ritardo ( nella migliore delle ipotesi ) o addirittura con la mancata assegnazione. Ed è anche vero che il metodo dell’estrazione mediante i numeri del lotto risulti essere il più trasparente in assoluto ( è un dato di fatto ) ma non credo si possa consigliare sempre questa modalità di estrazione . Mi spiego meglio :

    Questa modalità , prevede un massimo di 90 partecipanti. Talvoltail premio in palio è consistente e vi saranno senza ombra di dubbio più di 90 partecipanti. Ed è ragionevole che sia così :) Se si mette in palio un premio di oltre 1000 euro e si hanno soltanto 90 partecipanti , l’investimento non è pari al beneficio che se ne riceverà.

    Per quanto riguarda il generatore di numeri random.org , è affidabilissimo e vengono inseriti tutti i numeri , il problema è che spesso l’estrazione non avviene mediante una diretta webcam puntata sulla pagina , ma con un semplice screenshot della pagina. A questo punto , l’autore del contest potrebbe aver fatto tante prove fino a quando non usciva il numero di suo gradimento .

    Sul fatto che il numero inserito nel sacchettino possa creare dubbi concordo con te , nessuno potrà mai dirci se nel sacchettino siano presenti tutti i numeri , tuttavia posso garantire che ci sono persone serie e non farei di tutta un erba un fascio. Dico ciò, perchè mediante quest’ultima modalità di estrazione ho vinto un iPod Touch :) L’autore del contest era straniero ( Canadese )e quindi non credo neanche avesse interesse a spedire il premio oltreoceano , visto che c’erano tanti partecipanti del suo paese.

    In conclusione , quella da te descritta è la migliore modalità d’estrazione senza dubbio , ma mi preme dire che non sempre le altre si rivelano una truffa.

    Complimenti per l’iPod eh :D

    Ciao , Vincenzo

  2. Per evitare problemi legati alle estrazioni e alla attendibilità delle stesse, come ha sottolineato anche Vincenzo, noi (Regalo-idee.it e Canzonisumisura.it) abbiamo seguito un’altra strada, cioè selezionare in base alla qualità dei contenuti :-) un criterio arbitrario, certo, ma se scegliamo un vincitore non valido o molto meno valido rispetto ad altri la blogosfera può controllarlo. Che ne pensate? Ne approfitto per segnalarvi il contest: https://www.regalo-idee.it/donato/index.php/216/regali-san-valentino-per-tutti/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *